Champions e Coppa di Lega - Lega Fantacalcio Rimini

Vai ai contenuti

Champions e Coppa di Lega

Regolamento

 
CHAMPIONS LEAGUE: Sviluppata in una Prima Fase a gironi (3 Gironi da 4 Squadre) con scontri di andata-ritorno (in concomitanza con il 2°-4°-6°-9°-11°-18° turno di Campionato) mentre le vincenti della Champions League e del Campionato della stagione precedente verranno ammesse direttamente alla Seconda Fase.
 
In caso di arrivo a pari punti nei gironi saranno considerati:
 
Scontri diretti; Differenza punti scontri diretti (Classifica Avulsa); Differenza reti scontri diretti; Differenza fantapunti scontri diretti; Differenza reti totali; Maggior numero di gol realizzati; Miglior differenza fantapunti totale; Maggior fantapunteggio totale; Posizione in classifica in campionato.
 
A fine gironi passeranno le prime due di ognuno che si andranno ad aggiungere alle due squadre esentate dalla Prima Fase a gironi per comporre ulteriori 2 Gruppi da 4 squadre con scontri di andata-ritorno (in concomitanza con il 21°-23°-25°-27°-29°-31° turno di Campionato).
 
IL SORTEGGIO DEI GRUPPI DELLA SECONDA FASE VERRA’ EFFETTUATO NEL SEGUENTE MODO:
 
- Le due squadre esentate dalla Prima Fase andranno sorteggiate in due gruppi diversi;
 
- Le squadre provenienti da uno stesso girone dovranno essere posizionate in gironi diversi;
 
- Non potrà essere permessa la presenza di tre prime o tre seconde dei precedenti gironi nello stesso gruppo, pertanto dopo le prime due pescate, la terza componente del girone è automatica nel caso siano uscite due prime o due seconde dai precedenti gironi.
 
Le prime due di ogni girone accederanno direttamente alle Semifinali da disputarsi in scontri incrociati di andata e ritorno in concomitanza del 34°-36° turno di campionato (le prime giocheranno l’andata in trasferta).
 
Le vincenti si scontreranno nella Finale (in gara unica) che si disputerà in concomitanza del 38° turno di Campionato (su campo neutro senza regola del +2 in casa). Come da regolamento UEFA il gol in trasferta vale doppio (fatta eccezione per la Finale).
 
 
In caso di parità dopo la partita di ritorno si disputeranno i tempi supplementari:
 
Ottenuti sommando il fantapunteggio del primo difensore, primo centrocampista e primo attaccante provenienti dalla panchina e che non sono eventualmente scesi in campo in sostituzione dei titolari (in tal caso si prenderà in considerazione il secondo) determinando il fantapunteggio della squadra al novantesimo. La tabella di conversione è la seguente:
 
18 punti 1 goal, 21 punti 2 goal, 24 punti 3 goal, 27 punti 4 goal, ecc...
 
Nei tempi supplementari vige la regola che i goal in trasferta valgono doppio, pertanto in caso di pareggio con reti nei supplementari passa la squadra in trasferta. Per compensare questo vantaggio della squadra che gioca in trasferta si considera il fattore campo e cioè la squadra che gioca il supplementare in casa ha un bonus di +1 punto.
 
 
In caso di ulteriore parità (quindi supplementari sullo 0-0) si passa ai calci di rigore:
 
Tale regola prevede che per rigori realizzati si considera il giocatore che avrà ricevuto voto 6 o superiore e non realizzati se il voto sarà 5,5 o inferiore. Il Manager quando darà la formazione dovrà indicare a fianco di ogni giocatore un numero variabile da 1 a 11 indicante l’ordine in cui i giocatori titolari tireranno i “Calci di Rigore” (per la panchina da 12-19 non sarà necessario dare l’ordine). Alla fine dei primi 5 rigori si definirà la situazione di punteggio; in caso di ulteriore parità si andrà ad oltranza ed il primo che avrà voto 6 o più rispetto all’avversario con voto 5,5 o meno avrà VINTO.
 
Se un Manager non consegnerà la numerazione per i rigoristi si considererà valido l’elenco in ordine inverso (dall’undicesimo al primo) della formazione consegnata.
 
Per i rigori in caso di assenza di un titolare entra il rispettivo panchinaro. Se non c'è panchinaro, che sostituisce il titolare, il rigore è fallito.
 
Se al termine degli 11 rigori c'è parità, tirano di nuovo i primi 5 (e se uno dei due fallisce e l'altro realizza la partita finisce).
 
Se al termine della serie di 16 (primi 11 + ripetizione dei primi 5) c'è ancora parità (far tirare di nuovo i rigori da 6°-11° non può muovere nulla), allora c'è la ripetizione della partita.
 
 
3 Gironi da 4 Squadre (Prima Fase) denominati: CRUYFF   BECKENBAUER   NEESKENS
 
 
2 Gruppi da 4 Squadre (Seconda Fase) denominati: VERDE   ORO
 
 
Andata e Ritorno
 
01° Giornata           A-B          C-D                           02° Giornata          B-C          D-A                           03° Giornata          A-C          B-D
 
04° Giornata           C-A          D-B                           05° Giornata          B-A          D-C                           06° Giornata          C-B          A-D
 
 
Accoppiamenti Semifinali: 2°VERDE-1°ORO      2°ORO-1°VERDE
 
 
Stesso per arrivo in Finale.


 
 
COPPA DI LEGA: Sviluppata in una Prima Fase a gironi (2 Gironi da 6 Squadre) con scontri di andata-ritorno (in concomitanza con il 1°-3°-5°-8°-10°-17°-19°-22°-24°-26° turno di Campionato) mentre le vincenti della Coppa di Lega ed Europa League della stagione precedente verranno ammesse direttamente ai Quarti di Finale.
 
NON E’ AMMESSO ESSERE ESENTATI DALLE PRIME FASI DI ENTRAMBE LE COMPETIZIONI.
 
In tal caso avrà la preminenza l'esenzione in Champions League e si andrà a formare il seguente ordine di preferenza:
 
- La finalista;
 
- L’ordine di arrivo in campionato.
 
In caso di arrivo a pari punti nei gironi saranno considerati:
 
Scontri diretti; Differenza punti scontri diretti (Classifica Avulsa); Differenza reti scontri diretti; Differenza fantapunti scontri diretti; Differenza reti totali; Maggior numero di gol realizzati; Miglior differenza fantapunti totale; Maggior fantapunteggio totale; Posizione in classifica in campionato.
 
Le prime tre di ogni girone accederanno ai Quarti di Finale insieme alle due squadre esentate dalla Prima Fase a gironi che saranno poste in parti opposte del tabellone.
 
I Quarti di Finale saranno svolti in concomitanza del 28°-30° turno di Campionato (con la regola del +2 in casa), poi Semifinali in concomitanza del 33°-35° turno di Campionato.
 
Le vincenti si scontreranno nella Finale (in gara unica) che si disputerà in concomitanza del 37° turno di Campionato (su campo neutro senza regola del +2 in casa). Come da regolamento UEFA il gol in trasferta vale doppio (fatta eccezione per la Finale disputata in campo neutro).
 
 
In caso di parità dopo la partita di ritorno si disputeranno i tempi supplementari:
 
Ottenuti sommando il fantapunteggio del primo difensore, primo centrocampista e primo attaccante provenienti dalla panchina e che non sono eventualmente scesi in campo in sostituzione dei titolari (in tal caso si prenderà in considerazione il secondo) determinando il fantapunteggio della squadra al novantesimo.
 
La tabella di conversione è la seguente:
 
18 punti 1 goal, 21 punti 2 goal, 24 punti 3 goal, 27 punti 4 goal, ecc...
 
Nei tempi supplementari vige la regola che i goal in trasferta valgono doppio, pertanto in caso di pareggio con reti nei supplementari passa la squadra in trasferta. Per compensare questo vantaggio della squadra che gioca in trasferta si considera il fattore campo e cioè la squadra che gioca il supplementare in casa ha un bonus di +1 punto.
 
 
In caso di ulteriore parità (quindi supplementari sullo 0-0) si passa ai calci di rigore:
 
Tale regola prevede che per rigori realizzati si considera il giocatore che avrà ricevuto voto 6 o superiore e non realizzati se il voto sarà 5,5 o inferiore. Il Manager quando darà la formazione dovrà indicare a fianco di ogni giocatore un numero variabile da 1 a 11 indicante l’ordine in cui i giocatori titolari tireranno i “Calci di Rigore” (per la panchina da 12-19 non sarà necessario dare l’ordine). Alla fine dei primi 5 rigori si definirà la situazione di punteggio; in caso di ulteriore parità si andrà ad oltranza ed il primo che avrà voto 6 o più rispetto all’avversario con voto 5,5 o meno avrà VINTO.
 
Se un Manager non consegnerà la numerazione per i rigoristi si considererà valido l’elenco in ordine inverso (dall’undicesimo al primo) della formazione consegnata.
 
Per i rigori in caso di assenza di un titolare entra il rispettivo panchinaro. Se non c'è panchinaro, che sostituisce il titolare, il rigore è fallito.
 
Se al termine degli 11 rigori c'è parità, tirano di nuovo i primi 5 (e se uno dei due fallisce e l'altro realizza la partita finisce).
 
Se al termine della serie di 16 (primi 11 + ripetizione dei primi 5) c'è ancora parità (far tirare di nuovo i rigori da 6°-11° non può muovere nulla), allora c'è la ripetizione della partita.
 
 
2 Gironi da 6 Squadre denominati: BIANCO, ROSSO
 
 
Andata e Ritorno
 
01°-06° Giornata     1-2           3-4           5-6
 
02°-07° Giornata     2-3           4-5           6-1
 
03°-08° Giornata     4-2           3-6           5-1
 
04°-09° Giornata     3-5           1-4           2-6
 
05°-10° Giornata     1-3           2-5           6-4
 
 
Accoppiamenti Quarti di Finale:           3°R-1°B; esente-2°R                             esente-2°B; 3°B-1°R
 
 
Accoppiamenti Semifinali:                    Vinc.3°R-1°B – Vinc.esente-2°R          Vinc.esente-2°B – Vinc.3°B-1°R
 
 
Stesso per arrivo in Finale.


Torna ai contenuti